Logo Lex e Business con testo
TESTA LA TUA GESTIONE
immagine introduttiva dell articolo riguardante Agevolazioni Assunzioni 2023 | Tutti i Bonus Disponibili

Agevolazioni Assunzioni 2023 | Tutti i Bonus Disponibili

07/03/2023
Redazione

Agevolazioni assunzioni 2023

Nella nuova Legge di Bilancio si dà largo spazio al tema del lavoro. È utile pertanto fare chiarezza sulle possibilità di ottenere agevolazioni per le assunzioni nel 2023, così da fornire a tutti gli imprenditori informazioni utili per la crescita aziendale sostenibile.

Le agevolazioni per le assunzioni consistono in diverse tipologie di incentivi statali che aiutano le aziende a ridurre i costi del lavoro e incoraggiano, pertanto, la creazione di posti di lavoro. Nel testo della legge, la tendenza è stata quella di confermare le misure preesistenti, a cui si sono aggiunte alcune modifiche e diversi rafforzamenti per renderle più incisive.

In realtà, grazie a una corretta gestione dell'impresa e all'aiuto di un consulente esperto, come noi di Lex e Business, è possibile trovare diverse forme di assunzione e di bonus che aiutino ad ottenere il massimo dalla forza lavoro, ottimizzando i costi di gestione del personale e dei collaboratori.

Agevolazioni assunzioni 2023: quelle confermate

Alcune delle misure che riguardano le agevolazioni per i datori di lavoro che decidono di assumere particolari categorie di lavoratori sono state prorogate senza modifiche rispetto allo scorso anno. Ciò significa che rimangono valide anche per le assunzioni effettuate dal 1° gennaio al 31 dicembre 2023. Vediamo quali sono e quali sono, invece, quelle che hanno subito modifiche.

Bonus assunzione giovani 2023

Questo incentivo ad assumere giovani è valido sia per i nuovi contratti di lavoro a tempo indeterminato sia per i contratti che vengono trasformati da tempo determinato a indeterminato. Le disposizioni rimangono uguali a quanto in vigore negli scorsi anni. Il bonus assunzione giovani si rivolge agli imprenditori nel settore privato che assumono giovani di età inferiore ai 36 anni non compiuti. Prevede la possibilità di beneficiare di un esonero contributivo totale (100%) per un massimo di tre anni (36 mesi). Il limite dell’importo è fissato a 6.000 euro l’anno, suddivisi in base mensile.

Agevolazioni assunzione donne

Anche il bonus assunzione donne è stato prorogato senza modifiche nel 2023. Si rivolge ai datori di lavoro che assumono donne in particolari situazioni svantaggiate. Ad esempio, che assumono donne di età superiore a 50 anni disoccupate da almeno 12 mesi, oppure donne di qualsiasi età che non ricevono una retribuzione da almeno 24 mesi.

L’agevolazione all’assunzione può essere beneficiata sia con contratti a tempo indeterminato che determinato e prevede l’esonero contributivo totale fino al limite di 6 mila euro all’anno per un periodo che varia, in base al tipo di contratto, dai 12 ai 18 mesi.

Bonus imprenditori agricoli

Per i giovani imprenditori agricoli e coltivatori diretti, con età inferiore a 40 anni, che si iscrivano nel corso del 2023 alla previdenza agricola, è prorogato il bonus giovani imprenditori agricoli. Tale agevolazione prevede l’esonero per 2 anni del pagamento dei contributi per l’assicurazione generale obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia ed i superstiti (IVS).

Agevolazione assunzioni percettori RDC

I datori di lavoro che assumeranno, nel corso del 2023, con un contratto a tempo indeterminato, un percettore di reddito di cittadinanza, viene previsto lo sgravio contributivo del 100% che riguarda i contributi previdenziali e assistenziali a carico dell’azienda e del lavoratore.

Lo sgravio può essere applicato nel limite massimo di 6000 euro l’anno e la durata varia in base alle mensilità di RDC beneficiate dal soggetto.

Decontribuzione Sud

Grazie allo sblocco, da parte dell’unione europea, dei fondi utili per la gestione del contributo, anche per il 2023 rimane in vigore il bonus decontribuzione Sud.

Si tratta di una misura che prevede, per i rapporti di lavoro dipendente, un esonero contributivo del 30%, di cui possono beneficiare tutti i datori di lavoro privati delle regioni del Sud Italia.

Agevolazioni aziende in crisi

Nel 2023 è ancora valido questo ulteriore incentivo, l’agevolazione per le assunzioni di dipendenti provenienti da aziende in crisi, che abbiano avviato una procedura di crisi aziendale presso il MIMIT.

L’esonero contributivo è pari al 100%, può essere richiesto per 3 anni, sempre con il tetto massimo di 6000 euro ogni anno.

Agevolazioni per la formazione del personale

Oltre alle agevolazioni fiscali e per i contributi previdenziali, ci sono altri tipi di agevolazioni per incrementare la forza lavoro di impresa. Da tenere in considerazione, sicuramente, i bandi di formazione finanziata che possono aiutare ad aumentare le competenze del personale, migliorare l’ambiente di lavoro, sviluppare nuovi progetti e creare un team di esperti nei vari reparti produttivi.

I bandi di contributo per la formazione finanziata forniscono finanziamenti diretti alle aziende per coprire i costi della formazione e dell'occupazione di nuovi dipendenti.

Contratto di apprendistato

Il contratto di apprendistato rappresenta una valida opportunità per i giovani o per particolari categorie di lavoratori che desiderano inserirsi nel mondo del lavoro, ma anche per gli imprenditori, che possono formare i propri dipendenti del domani. Si tratta di un accordo stipulato tra un'azienda e un giovane apprendista, con lo scopo di fornire a quest'ultimo una formazione professionale adeguata e finalizzata all'assunzione a tempo indeterminato. Approfondisci qui il contratto di apprendistato.

menu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram