Logo Lex e Business con testo
TESTA LA TUA GESTIONE
immagine introduttiva dell articolo riguardante Revisione contabile: tutto ciò che devi sapere

Revisione contabile: tutto ciò che devi sapere

30/04/2020
Redazione

Che cos’è la Revisione Contabile e quando un’azienda ne ha bisogno

 

La revisione contabile è una parola che spesso spaventa gli imprenditori... ma attenzione! Si tratta semplicemente di una verifica approfondita che permette all’azienda di accrescere il proprio valore e di comprendere eventuali crisi future dell’impresa.

 

Lex e Business propone un servizio di revisione contabile alle piccole e medie imprese proprio con l’obiettivo di accompagnare l’azienda verso risultati positivi, analizzando i dati del bilancio per comprendere che quest’ultimo non presenti errori significativi.

 

 

Cosa si intende per revisione contabile

 

Oggi vogliamo spiegarvi che cos’è la revisione contabile aziendale e soprattutto perché è importante per la crescita e la stabilità di un’azienda.

 

La revisione contabile, detta anche revisione di bilancio, è una procedura che permette di effettuare una verifica tra le dichiarazioni dell’azienda e i bilanci effettivi e controllare che non siano presenti errori nel bilancio redatto dall’impresa.

 

Al termine della revisione, verrà rilasciata all’impresa la certificazione di bilancio.

 

Esistono società specifiche che si occupano di questo servizio, che sono solite definire la revisione “audit” e il professionista che se ne occupa “auditor”. In parole più semplici, però, possiamo affermare che il revisore contabile è un professionista iscritto al Registro dei Revisori Legali che si occupa di effettuare la revisione del bilancio delle aziende.

 

 

Chi deve fare la revisione contabile

 

Prima di vedere come funziona, è importante capire quali sono le aziende che devono sottoporsi a revisione contabile obbligatoria.

 

Infatti, non tutte le attività sono tenute per legge a farla, anche se si tratta di una procedura che consigliamo ad ogni impresa che vuole accrescere il proprio prestigio.

 

Quali sono quindi le aziende che devono avere una certificazione di bilancio che ne attesti la veridicità?

 

Esistono diverse leggi che disciplinano questo processo - dalla legge 1936 del 1939 e dal DPR 136/75, fino al decreto legislativo 58 del 1998 e all’ultimo decreto del 2010 – ma la novità più interessante è quella emessa dal “Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza” (DLgs. 14/2019) che ha modificato l’articolo 2477 del Codice Civile disciplinando la certificazione di bilancio per le aziende SRL. Secondo tale norma, sono obbligate a nominare un revisore o un organo di controllo le società che, per due esercizi consecutivi, superano anche uno soltanto dei seguenti parametri:

 

  • totale dell’attivo dello stato patrimoniale: 4 milioni di euro;
  • ricavi delle vendite e delle prestazioni: 4 milioni di euro;
  • numero dei dipendenti occupati in media durante l’attività: 20 unità.

 

Come abbiamo anticipato, la revisione può essere effettuata anche dalle aziende non sottoposte ad obbligo.

Come funziona la revisione contabile del bilancio

 

La revisione contabile del bilancio aziendale viene effettuata dagli auditor, che lavorano secondo determinate disposizioni normative e secondo le linee guida della propria società di revisione.

 

Queste figure professionali svolgono la loro attività districandosi tra norme nazionali ma anche internazionali: la normativa nazionale è quella introdotta dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, mentre quella internazionale è regolata dall’International Accounting Standards/International Financial Reporting Standards.

 

Ma come funziona la revisione contabile nello specifico? Questa pratica si basa fondamentalmente su quattro fasi:

 

  • Analisi dell’attività: si tratta di conoscere il core business dell’impresa, il suo metodo di lavoro e i rischi a cui può andare incontro ;
  • Pianificazione della revisione: ovvero la programmazione della revisione contabile, basata su verifiche di controllo interno, di fattibilità e comparazioni;
  • Esecuzione: si procede con il controllo del bilancio, che in genere è un controllo a campione soggettivo o statistico a seconda dei casi;
  • Verifica e giudizio finale: il revisore contabile esamina solo una parte dell’operato aziendale ma per avere una visione complessiva deve moltiplicare i risultati e rapportarli al volume dell’azienda.

 

Come potete notare, il processo che porta alla revisione del bilancio è lungo e difficile ma permette all’imprenditore di dimostrare il valore e la serietà della sua azienda verso gli investitori e il pubblico. E avere la certificazione di bilancio non è un vantaggio soltanto per le multinazionali ma anche per le piccole e medie imprese che vogliono dimostrare la propria volontà di trasparenza.

Perché scegliere la revisione contabile: il servizio di Lex e Business

 

Hai un’attività non sottoposta ad obbligo di certificazione ma vuoi procedere ad una revisione di bilancio volontaria?

 

È la scelta migliore che puoi fare, perché la revisione contabile è un processo di verifica che può diventare una grande opportunità per l’impresa.

 

Lex e Business  offre un servizio di revisione contabile per bilanci di piccole e medie imprese nato per quegli imprenditori che desiderano migliorare il controllo di gestione e, perché no, l’immagine aziendale.

 

Sì, perché i bilanci vengono mostrati sia agli investitori sia ai consumatori e una certificazione di bilancio effettuata da un organo esterno può diventare una fonte di visibilità e di prestigio per l’impresa.

 

Insomma, avvalersi della revisione contabile oggi è una scelta più che vantaggiosa sia per la gestione stessa dell’azienda sia in un’ottica di miglioramento dell’immagine.

 

Dai un’occhiata al nostro servizio di Pianificazione Finanziaria

menu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram