Logo Lex e Business con testo
TESTA LA TUA GESTIONE
immagine introduttiva dell articolo riguardante Il vicolo cieco del debito pubblico italiano

Il vicolo cieco del debito pubblico italiano

07/07/2018
Redazione

Numerosi economisti e specialisti di settore si sono espressi in passato sul tema della soluzione del problema del debito pubblico ma, a quanto pare, non è ancora stata trovata una proposta soddisfacente.
Carlo Cottarelli, ex dipendente con mansione di funzionario del Fondo Monetario Internazionale, conferma l’impossibilità di ridurre il rapporto tra il debito ed il Prodotto interno lordo italiano (Pil).

Il complesso sistema di meccanismi che governano prestiti, interessi e debito pubblico italiano è molto complicato da spiegare in dettaglio.
Si ragioni però su un fatto al di sopra di qualsiasi meccanismo volto al risanamento del debito: chi presta i soldi è padrone, chi se li fa prestare no.
Seguendo questa linea di pensiero e considerando che l’interesse del debito pubblico è ben superiore a quello che lo Stato italiano riesce ad elargire a pagamento, siamo in una sorta di vicolo cieco dal quale è impossibile uscire con manovre fiscali o finanziarie di sorta.

Per uscirne, bisognerebbe forse che l’essere umano cominci a considerarsi tale e quindi, rivedere in toto il meccanismo che governa, nel mondo, le funzioni di debito e di prestito.

menu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram