Logo Lex e Business con testo
TESTA LA TUA AZIENDA
immagine introduttiva dell articolo riguardante Srl o Srls in Italia: Come Scegliere la Forma Giuridica della Tua Azienda

Srl o Srls in Italia: Come Scegliere la Forma Giuridica della Tua Azienda

20/10/2023
Redazione

Srl o Srls: come scegliere la forma giuridica di un’azienda in Italia

Se stai progettando di avviare un'attività imprenditoriale, una delle decisioni più importanti che dovrai prendere riguarda la forma giuridica della tua azienda. In Italia, due delle opzioni più popolari sono la Società a Responsabilità Limitata (Srl) e la Società a Responsabilità Limitata Semplificata (Srls). Ma quali sono le differenze tra Srl e Srls? E come si fa a scegliere quella giusta per il tuo business?

In questa guida dettagliata ti forniremo tutte le informazioni necessarie per comprendere queste due forme societarie e fare una scelta informata.

Caratteristiche della Srl

La Società a Responsabilità Limitata è una forma societaria molto comune in Italia, grazie alla sua flessibilità e alle garanzie che offre ai suoi soci. 

  • La responsabilità dei soci è limitata al capitale sociale versato. Ciò significa che i debiti dell'azienda non possono superare l'importo del capitale investito dai soci;
  • Il capitale sociale minimo richiesto per costituire una Srl è di 10.000 euro. Questo importo può sembrare elevato, ma serve a garantire un certo grado di solvibilità dell'azienda;
  • Nella Srl è possibile avere un amministratore unico o più amministratori, offrendo così una certa flessibilità nella gestione dell'azienda;
  • Ogni anno la Srl deve redigere e presentare ai soci il bilancio d'esercizio.

Queste caratteristiche fanno della Srl una scelta ideale per chi desidera avviare un'impresa con solidità finanziaria garantita da uno specifico apporto di capitale. Per saperne di più, prenota una consulenza per l’organizzazione aziendale della tua realtà imprenditoriale. 

Cessione Quote e Scioglimento Srl

Nel corso della vita di una Srl potrebbero verificarsi situazioni in cui uno o più soci desiderano vendere le loro quote. Nel caso in cui l’acquirente sia estraneo alla compagine sociale occorre l’approvazione degli altri partecipanti; se non ottenuta, il socio ha diritto al recesso dalla Srl con conseguente rimborso del valore delle quote possedute.

Lo scioglimento della Srl invece può essere causato da diversi fattori come il raggiungimento dell’oggetto sociale oppure decisione dei soci stessi. A seguito dello scioglimento viene nominato un liquidatore incaricato di liquidare il patrimonio aziendale distribuendo l'avanzo tra i soci.

Caratteristiche della Srls

La Srls rappresenta una variante "semplificata" della tradizionale Srl ed è stata introdotta con lo scopo specifico di facilitare la creazione di nuove imprese:

  • Il capitale sociale minimo richiesto per costituire una Srls è estremamente basso – solo 1 euro! Questa caratteristica rende questa forma giuridica particolarmente accessibile ai giovani imprenditori o agli startupper che dispongono di risorse limitate;
  • Gli statuti sociali devono conformarsi ad uno schema standard predisposto dal legislatore; questo riduce notevolmente i tempi e i costi legati all'avvio dell’impresa;
  • Non esistono prestazioni accessorie né categorie speciali di quote sociali nella Srls.

È possibile passare da una Srl a una Srls? La risposta è sì, ma è importante ricordare che trasformarsi da Srl a Srls implica alcune procedure legalmente stabilite.

Trasformazione da Srl a Srls

Questa operazione non comporta lo scioglimento né l’apertura ex novo dell’azienda, ma semplicemente il cambiamento del tipo giuridico con conseguente adeguamento dello statuto secondo modello standard previsto dal legislatore italiano per le Srl semplificate.

Come aprire Una Srl o una Srls?

L’apertura di una Società a responsabilità Limitata richiede alcuni passaggi burocratici. Entrambe queste forme d'impresa seguono processualità simili:

  • Scelta del nome dell'azienda: è fondamentale selezionare un nome distintivo ed evocativo relativo all'attività che si intende condurre;
  • Definizione dell'oggetto sociale: deve essere chiaramente specificato nel contratto costitutivo quale sarà l'ambito operativo;
  • Stesura dello statuto: questo documento definisce le regole interne alla vostra azienda;
  • Versamento del capitale sociale: come spiegato precedentemente, varia da 1 euro per una Srls fino ai 10mila euro per l’apertura di una Srl;
  • Nomina degli organi sociali: amministratori, possessori di quote etc.;
  • Registrazione presso L'Agenzia delle Entrate: un passaggio obbligatorio affinché la società possieda tutti i requisiti legalmente riconosciuti.

Per assicurarsi di adempiere a tutti gli oneri burocratici, è molto importante affidarsi a esperti del settore che possano guidare i diversi soci nella migliore organizzazione dei propri ruoli e nell’assetto finanziario della società. Lex e Business affianca da anni i piccoli e medi imprenditori italiani nella realizzazione dei loro progetti imprenditoriali. 

menu