fbpx

Questo sito utilizza i cookie darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità. Continuando a navigare in questo sito, concordi con l'utilizzo dei cookie. Scopri di più sui cookie nella pagina informativa.

Investire nel digitale: il momento giusto per le PMI

investire nel digitale

Perché è il momento giusto per investire nel digitale

 

Si dice che l’ideogramma cinese per crisi sia formato da quello che rappresenta la parola pericolo insieme a quello usato per indicare la parola opportunità. Se questo sia vero o meno non sappiamo dirvelo con certezza, ma vogliamo prendere spunto da questa suggestione per parlarvi di un argomento che ci sta molto a cuore, spiegandovi perché è arrivato il momento giusto per investire nel digitale. 

Facciamo un passo indietro, a questa primavera quando la crisi sanitaria era al suo culmine e tutto il mondo, chiuso in casa o affacciato alla finestra, si chiedeva cosa avremmo trovato una volta usciti finalmente dalle quattro mura domestiche. 

Adesso che sono passati mesi sappiamo che è stata dura: siamo arrivati alla cifra di un milione di morti e le perdite economiche sono ancora difficili da quantificare nella loro totalità. 

Ci sono però aziende che non sono andate malissimo, perché hanno saputo fare della crisi un’opportunità, quali? 

Quelle che hanno deciso di investire nel digitale aprendosi così a un mercato che non si è mai fermato, anche quando eravamo tutti fermi in casa.

È per queste ragioni che abbiamo deciso di scrivere questo articolo del nostro blog, per farvi rendere conto che oggi l’investimento digital è quello che rende di più.

 

 

Investire oggi nel digitale

 

Ma cosa significa investire nel digitale

Significa esporsi in quella vetrina infinita che è il world wide web, che tradotto grossolanamente dalla lingua inglese, significa rete intorno al mondo. In queste tre parole è racchiusa l’idea che sta alla base di questo articolo: essere presenti sul web, avere una forte presenza su internet significa raggiungere una clientela potenzialmente sparsa in tutto il mondo.

Capite bene quindi come un investimento, anche piccolo, in digital marketing può aprirvi percorsi di profitto che altrimenti vi sarebbero preclusi. 

Il nostro è un Paese poco propenso alle novità: sarà perché l’età media degli imprenditori italiani è tra le più alte del mondo, sarà perché il nostro mondo imprenditoriale è molto legato alle tradizioni, a quel modo di produrre “made in Italy” che tutto il mondo un po’ ci invidia; fatto sta che sono ancora poche, troppo poche, le piccole e medie imprese italiane che sono presenti sul web.

Le ragioni sono diverse:

  • Poche risorse a disposizione per investire;
  • Poca fiducia nella resa futura dell’investimento;
  • Poca conoscenza del mezzo;
  • Mancanza di risorse umane adeguate.

Se anche voi leggendo vi siete riconosciuti in questi quattro punti è arrivato il momento di investire nel digitale. Seguiteci, che nel prossimo paragrafo andiamo a fondo nell’argomento!

 

 

Investire nel digitale: come fare?

 

Il primo consiglio che ci sentiamo di darvi se avete deciso di fare il vostro ingresso nel web è quello di non adottare soluzioni improvvisate. Il digital marketing, come ogni strategia commerciale, ha bisogno di essere preparato e pianificato con cura e attenzione al dettaglio. Il web è pieno di siti che non portano traffico, non c’è nessun bisogno di aggiungerne altri.

La prima cosa da fare, quindi, se avete deciso di investire nel digitale, è quella di analizzare con attenzione il vostro mercato di riferimento e di porvi degli obiettivi finali.

Una volta armati di questa conoscenza e sapendo dove volete arrivare, il percorso da seguire si sviluppa come segue:

  • Analisi del target di riferimento: qual è il pubblico verso cui volete indirizzare la vostra campagna marketing?
  • Costruzione del marchio: ci sono innumerevoli magliette polo sul mercato, ma una sola ha il coccodrillo e voi volete solo quella. Avete capito a quale famosissimo brand di moda ci stiamo riferendo, giusto? Ecco: il segreto è diventare immediatamente riconoscibili, tutti devono sapere che siete voi quelli che producono quel prodotto con quelle determinate caratteristiche.
  • Comunicazione efficace: sul web vale la regola “the medium is the message”, ovvero il mezzo stesso di comunicazione è in sé la comunicazione. Quest’idea è stata formulata dal sociologo canadese Marshall McLhuan negli anni ’60 ma è valida ancora oggi: scegli dove comunicare e modula il contenuto del tuo messaggio a seconda del mezzo che usi per diffonderlo.

Sono queste le basi da cui partire per sviluppare un investimento digitale che sia efficace e redditizio.  Se l’argomento ti interessa e vuoi capire come applicare queste strategie alla tua impresa ricorda che Lex & Business si avvale della collaborazione di riconosciute società di web marketing per lo sviluppo di siti web e strategie di web marketing. I nostri consulenti lavorano in stretta sinergia con agenzie specializzate per lo sviluppo di piattaforme per la vendita online di prodotti e serviziContattaci per avere altre informazioni: Stay tuned!

Vuoi ricevere la nostra Newsletter con informazioni utili per la tua azienda?

I dati raccolti verranno trattati nel pieno rispetto del Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati n. 2016/679, anche noto come GDPR.
* obbligatori

Obbligatori

Puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento a piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche sulla privacy, visitare questo sito Web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione. Ulteriori informazioni sulle pratiche sulla privacy di Mailchimp qui.

Consulenza di direzione

Indirizzo


Milano, Via Monte Napoleone 8
20121


Lex & Business S.r.l. - P. IVA 09187470969 | Designed by Progetti PMI - Mattia Zanin | Informativa Privacy & Cookies