fbpx

Questo sito utilizza i cookie darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità. Continuando a navigare in questo sito, concordi con l'utilizzo dei cookie. Scopri di più sui cookie nella pagina informativa.

10 strategie utili per risanare la tua azienda

Risanare azienda

Risanare azienda: 10 strategie che possono rimettere in sesto la tua azienda

 

L’argomento di questo articolo è uno di quei temi che mai vorremmo affrontare: il risanamento aziendale. 

La crisi sanitaria che si è abbattuta sul mondo nella primavera del 2020 ha avuto, e sta ancora avendo, delle fortissime ripercussioni economiche. Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha stimato una contrazione del PIL mondiale che si aggira intorno al 4,9% che corrisponde a una perdita economica pari a quasi 14.700 miliardi di dollari.

Sempre secondo le stime del FMI, il nostro bel Paese è tra quelli che saranno maggiormente colpiti. Le perdite complessive si aggirano intorno al 9,1% del PIL, con tassi di disoccupazione in aumento. La buona notizia è, d’altro canto, che nel 2021 il nostro PIL potrebbe recuperare velocemente il 4,8% del Prodotto Interno Lordo nazionale.

 

 

Risanare l’azienda in un momento difficile

 

Non abbiamo scritto il paragrafo precedente per scoraggiarvi, ma al contrario, per evidenziare come la difficile situazione economica che la vostra azienda sta attraversando sia comune a tanti piccoli e medi imprenditori italiani. 

Per questa ragione abbiamo deciso di focalizzare la nostra attenzione su un tema molto caldo in questo periodo (anche se preferiremmo che non lo fosse): il risanamento aziendale

In questo articolo andiamo a vedere quali sono le dieci strategie vincenti che potete mettere in atto per risanare la vostra azienda e uscire vincitori da questo difficile periodo. In fondo, dopo la Seconda Guerra Mondiale l’Italia era famosa in tutto il mondo per la sua dolce vita, perché adesso la storia non dovrebbe ripetersi? 

 

 

Risanare azienda in crisi: il decalogo

 

Sappiamo che vedere la tua azienda in crisi non è piacevole, anzi, è forse la peggiore situazione in cui un imprenditore si possa trovare. Oltre al dato puramente materiale ed economico si aggiungono preoccupazioni personali dovute alle responsabilità che si sentono nei confronti dei dipendenti e delle loro famiglie.

 

Ma non disperare, leggi il decalogo che abbiamo stilato con tutti i passaggi fondamentali per il risanamento aziendale:

  • Parti da un’analisi approfondita delle cause che hanno portato alla crisi e fissa obiettivi di medio e lungo termine.
  • Ristruttura e rinegozia ogni singolo debito che hai contratto. Contatta i tuoi creditori, anche a loro conviene che tu non fallisca: ideate quindi un piano concertato di sincronizzazione dei debiti con la capacità dell’azienda di generare liquidità.
  • Chiudi i rubinetti: blocca immediatamente la produzione e la vendita di quel bene o servizio che sta assorbendo tutto il tuo flusso di cassa. Non puoi permettertelo, non ora.
  • Stila un budget di cassa e controllalo mensilmente: devi conoscere con assoluta precisione quanto entra e quanto esce dalle casse della tua azienda. Se non l’avevi fatto in passato è arrivato il momento.
  • Nei momenti di crisi ci vuole una forte leadership: stabilisci chi è al posto di comando e fai convergere lì tutte le informazioni. È arrivato il momento di serrare i ranghi.
  • Analizza i costi e capisci cosa tagliare e cosa, invece, lasciare crescere. Nelle situazioni di crisi verrebbe naturale tagliare quei settori, quali ad esempio ricerca e sviluppo, che non portano a liquidità immediata. Nulla di più sbagliato: per uscire da una crisi è necessario pensare fuori dal coro. Come diceva qualcuno che non ha mai avuto problemi di risanamento aziendale (beato lui!) “Stay hungry, stay foolish!
  • Genera liquidità: è indispensabile per pagare chi ti fornisce la materia prima essenziale alla produzione, ma anche per finanziare lo sviluppo di nuovi prodotti.
  • Conosci il tuo “nemico”: cerca di ottenere dati e informazioni strategiche sia sui tuoi competitor sia sul mercato di riferimento e sulla tua stessa azienda. Più sai meglio stai.
  • Stai attento al capitale circolante: il suo aumento determina l’aumento del fabbisogno di liquidità, circostanza da evitare assolutamente quando si attraversa un momento di crisi aziendale.
  • Sharing is caring, ovvero la condivisione è la cura. Perché funzioni un piano di risanamento aziendale deve essere condiviso sia dai soci sia dal personale, solo uniti si può uscire da una crisi, ricordatelo!

 

Siamo convinti che questo decalogo su come risanare la tua azienda ti tornerà utile nei momenti di crisi. Se pensi di non potercela fare da solo e hai bisogno di una consulenza, contatta il nostro team di esperti in risanamento aziendale, che ti aiuterà a trovare i finanziamenti e le fonti di accesso al credito più convenienti, così come a valutare l'assetto societario ideale per risparmiare sulle tasse, aumentando gli utili e riducendo i costi di gestione.

Vuoi ricevere la nostra Newsletter con informazioni utili per la tua azienda?

I dati raccolti verranno trattati nel pieno rispetto del Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati n. 2016/679, anche noto come GDPR.
* obbligatori

Obbligatori

Puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento facendo clic sul collegamento a piè di pagina delle nostre e-mail. Per informazioni sulle nostre pratiche sulla privacy, visitare questo sito Web.

Usiamo Mailchimp come nostra piattaforma di marketing. Cliccando sotto per iscriverti, riconosci che le tue informazioni saranno trasferite a Mailchimp per l'elaborazione. Ulteriori informazioni sulle pratiche sulla privacy di Mailchimp qui.

Consulenza di direzione

Indirizzo


Milano, Via Monte Napoleone 8
20121


Lex & Business S.r.l. - P. IVA 09187470969 | Designed by Progetti PMI - Mattia Zanin | Informativa Privacy & Cookies